TUNISIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Tunisia-Italia: Salvini a Tunisi incassa impegno politico sui rimpatri

Tunisi, 27 set 2018 16:00 - (Agenzia Nova) - Non solo migrazioni irregolari, ma anche investimenti ed esportazioni italiane, contrasto al terrorismo e sostegno a una democrazia araba tanto fragile quanto importante per la stabilità del Mediterraneo: questi gli argomenti al centro della prima visita a Tunisi del ministro dell’Interno e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, che nel giro di poche ore ha incontrato stamane il ministro dell'Interno Hichem Fourati e il presidente Beji Caid Essebsi. Una missione “lampo” che avrebbe dovuto essere più lunga, come ammesso dallo stesso Salvini, costretto ad anticipare il rientro per presenziare al Consiglio dei Ministri sul Documento di economia e finanza in programma questo pomeriggio. Sul fronte dell’immigrazione, il titolare del Viminale ha ottenuto dalla Tunisia un impegno politico di rilievo: la promessa di riprendersi tutti i tunisini irregolari che verranno identificati in Italia, pur con modalità ancora da verificare. In cambio, le autorità nordafricane chiedono al governo italiano soprattutto assistenza tecnica: motovedette (due arriveranno a già ottobre), auto fuoristrada, addestramento e apparecchiature elettroniche. Una volta fermati i flussi irregolari, si potrà poi discutere di come meglio gestire la mobilità regolare. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE