MALDIVE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Maldive: il presidente Yameen non sembra intenzionato ad accettare la sconfitta elettorale (4)

Male, 28 set 2018 11:47 - (Agenzia Nova) - Anche una organizzazione locale, Transparency Maldives, aveva annunciato la vittoria di Solih nella serata di domenica. Il presidente uscente e i suoi alleati non hanno commentato l’esito del voto sino al pomeriggio di ieri, dopo la comunicazione formale della Commissione elettorale. Le elezioni presidenziali di domenica sono state le terze nella storia di quel piccolo paese insulare, che ha sperimentato per la prima volta la democrazia multipartitica 10 anni fa, dopo il regime autocratico di Maumoon Abdul Gayoom, fratellastro dell’attuale presidente. L’esito del voto pone anche un’incognita sulla sorte del primo presidente democraticamente eletto delle Maldive, Mohamed Nasheed, costretto all’esilio durante le proteste anti-governative del 2012. Yameen aveva vinto le elezioni dell’anno successivo con un margine di appena 6mila voti, e solo dopo l’intervento della Corte Suprema, che aveva annullato il primo turno di voto. Dopo essersi assicurato la presidenza, Yameen aveva lanciato un’agenda di sviluppo economico e infrastrutturale dipendente dal sostegno finanziario della Cina. Già lo scorso anno, però, la sua leadership, sempre più autoritaria, si era indebolita, con la significativa avanzata delle opposizioni alle elezioni locali. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE