EGITTO

 
 

Egitto: liberato su cauzione Thabet, attivista dell’Ong che collabora con famiglia Regeni

Il Cairo, 18 giu 2016 12:58 - (Agenzia Nova) - L’attivista egiziano Mena Thabet, direttore del programma per le minoranze della Commissione egiziana per i diritti e le libertà (Ecrf, l'organizzazione non governativa che collabora con la famiglia di Giulio Regeni), è stato liberato quest’oggi su cauzione di 1.126 dollari. Lo ha annunciato ad “Agenzia Nova” il suo avvocato Halim Henish. Il cristiano-copto Thabet era stato arrestato il 18 maggio scorso sulla base delle nuove disposizioni anti-terrorismo in vigore in Egitto. Il suo destino è stato finora legato a quello di Ahmed Abdullah, capo dell’Ecrf, che dovrà però restare in custodia cautelare per altri 45 giorni. “Molto probabilmente per Abdullah ci sarà una nuova udienza il 21 giugno prossimo”, ha aggiunto quest’oggi Henish, legale di entrambi gli attivisti e della famiglia di Giulio Regeni, il ricercatore italiano torturato e ucciso al Cairo nel gennaio scorso. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE