CAMERUN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Camerun: tour operator African Adventures smentisce rapimento turisti occidentali, "siamo stati fermati"

Yaoundé, 05 apr 2018 12:52 - (Agenzia Nova) - Il tour operator African Adventures, con sede in Svizzera, ha smentito la notizia diffusa ieri dal governo camerunese secondo cui un gruppo di 12 turisti, tra cui cinque italiani, sarebbero stati liberati dopo essere stati rapiti nella zona anglofona del paese. “Il 2 aprile 2018, durante lo svolgimento del nostro viaggio in Camerun, su un percorso aperto al traffico e regolarmente autorizzato dalle competenti autorità locali, siamo stati fermati da un gruppo di persone armate che ha effettuato un controllo dei nostri documenti e veicoli. La nostra trattativa portata avanti con questo gruppo ci ha portato ad avere la loro autorizzazione a ripartire”, si legge in una nota pubblicata sul sito online della compagnia. “Poco prima della nostra partenza, una pattuglia delle Forze speciali dell’esercito camerunese è arrivata sul luogo e ne è scaturito un breve ingaggio, dopodiché siamo potuti ripartire e raggiungere un'importante caserma militare ed in seguito la capitale Yaoundé, dove abbiamo incontrato le massime autorità camerunesi e i rappresentanti delle ambasciate italiana e svizzera. Nessuno ha subito violenze e tutti i partecipanti del gruppo stanno bene”, conclude la nota, che smentisce di fatto la versione fornita dal governo di Yaoundé. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE