HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Hong Kong: la Cina si oppone alla risoluzione del Parlamento europeo

Pechino, 22 gen 17:22 - (Agenzia Nova) - La Cina ha espresso la sua opposizione a una risoluzione su Hong Kong approvata dal Parlamento europeo, invitato a rispettare la sovranità cinese e a smettere di tenere lezioni sui diritti umani ad altri Paesi. Lo ha dichiarato oggi la portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying, ribadendo che gli affari di Hong Kong sono puramente interni alla Cina e che non sono tollerate interferenze da parte di alcun governo, organizzazione o individuo straniero. Ieri, 21 gennaio, il Parlamento europeo ha adottato con 597 voti a favore, 17 contrari e 61 astensioni, una risoluzione che fa il punto sulla situazione dei diritti umani a Hong Kong. Il Parlamento esorta i Paesi dell'Unione europea a considerare l'introduzione di sanzioni mirate contro individui a Hong Kong e in Cina, tra cui il capo esecutivo Carrie Lam, nell'ambito del regime di sanzioni globali dell'Ue sui diritti umani. Richiede inoltre il rilascio immediato e incondizionato dei rappresentanti dell'opposizione democratica e degli attivisti arrestati a Hong Kong nelle prime due settimane del 2021, nonché di tutti quelli precedentemente detenuti con l'accusa di sovversione ai sensi della legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. Lo stesso vale per tutti i manifestanti pacifici di Hong Kong, attivisti e membri dell'opposizione politica arrestati con accuse motivate politicamente. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE