HONG KONG

 
 

Hong Kong: Covid, 10 mila residenti costretti in casa per due giorni nell’area di Kowloon

Hong Kong, 23 gen 12:17 - (Agenzia Nova) - Il governo di Hong Kong ha vietato di uscire di casa a circa 10 mila residenti del quartiere di Jordan, nella penisola di Kowloon, per contenere un’ondata di contagi da Covid-19. Lo riporta il sito “Channel News Asia”, secondo cui gli abitanti del quartiere potranno lasciare le proprie case solo esibendo un test negativo al coronavirus. L’ordine resterà in vigore per 48 ore, durante le quali le autorità cercheranno di testare l’intera popolazione. L’obiettivo è di consentire ai residenti di tornare al lavoro già nella giornata di lunedì 25 gennaio. Il governo locale ha fatto sapere che nella zona in isolamento vi sono 70 edifici e che sono stati adibiti 50 punti per i test. All’operazione partecipano circa 3 mila impiegati pubblici. Nella zona di Jordan sono stati confermati 162 casi di Covid-19 dall’inizio di gennaio. Nell’intero territorio di Hong Kong sono stati invece confermati 81 nuovi casi nelle ultime 24 ore, che portano il bilancio dall’inizio della pandemia a 10.010 casi e oltre 160 decessi.
(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE