SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: rinforzi Usa dall’Iraq per la base di al Tanf e i giacimenti controllati dai curdi (2)

Roma, 22 gen 19:22 - (Agenzia Nova) - Da una prima analisi i movimenti di mezzi e truppe dall’Iraq registrati in questi giorni farebbero parte di due riposizionamenti differenti: uno volto a rinforzare le difese alla base di Al Tanf, l'altro mirante a presidiare i giacimenti di petrolio e gas controllati dalle forze curde. Il convoglio entrato dal valico di al Waleed andrebbe infatti a rafforzare il presidio della base di al Tanf, piccolo avamposto vicino alla regione dei tre confini nel sud-est della Siria a cavallo dell'autostrada Baghdad-Damasco. In questi ultimi anni gli Stati Uniti hanno mantenuto nell’avamposto una presenza militare simbolica insieme a una forza partner, il Maghawir al-Thawra (precedentemente chiamato New Syrian Army). In origine, l'area era detenuta dallo Stato islamico, ma è stata occupata da forze amiche all'inizio del 2016. In base a un accordo negoziato con i russi, c'era una zona di disimpegno di 55 chilometri circoscritta attorno alla guarnigione, che è pattugliata dagli Stati Uniti e dai loro partner. Nell’ultimo mese la zona è stata teatro di una serie di nuovi attacchi da parte delle rimanenti cellule dello Stato islamico, che ha colpito le forze governative nella regione della Badia, la vasta area desertica che si estende fino al confine con l’Iraq. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE