REGNO UNITO

 
 

Regno Unito: associazione taxi londinesi annuncia intenzione di fare causa a Uber

Londra, 22 gen 17:01 - (Agenzia Nova) - Migliaia di tassisti londinesi si starebbero organizzare per coordinare un'azione legale contro Uber, sostenendo che la compagnia avrebbe operato nel mercato britannico illegalmente. Nel caso l'azione legale avesse successo, Uber sarebbe costretta a pagare cifre nell'ordine dei milioni di sterline ai tassisti danneggiati. Secondo le ragioni dei tassisti, Uber non avrebbe seguito le norme che regolano il noleggio di auto private tra il 2012 e il 2018. Uber, dal canto suo, rispedisce al mittente tutte le accuse, negando qualsiasi affermazione implichi un suo comportamento illegale. Le regole del trasporto londinese prevedono infatti che i clienti debbano contattare un "ufficio centralizzato" per avere un'auto a noleggio, mentre sia possibile invece fermare un taxi anche a bordo strada. Secondo i legali che stanno seguendo la causa, sarebbero oltre 4 mila i tassisti che hanno deciso di partecipare all'azione legale. Rgl Management, uno degli studi legali principali coinvolti, fa sapere che sta considerando il lancio di una vera e propria campagna pubblicitaria per reclutare quanti più tassisti possibile nella causa, puntando ad arrivare ad almeno 30 mila professionisti danneggiati. Secondo lo studio, ogni singolo tassista danneggiato potrebbe arrivare a chiedere fino a 25 mila sterline di danni (circa 28 mila euro) ad Uber per i sei anni in oggetto. Il gruppo punta a portare la causa in tribunale non più tardi del primo trimestre del 2022. (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE