CINA

 
 

Cina: Stoltenberg, Pechino non è avversario per la Nato, ma investe in nuove armi

Bruxelles, 30 nov 2020 13:49 - (Agenzia Nova) - La Cina non è un avversario della Nato, ma sta investendo massicciamente in nuove armi e si sta avvicinando alla Nato e ai Paesi alleati. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nella conferenza stampa prima dei due giorni di ministeriale affari esteri di domani e dopodomani a cui parteciperanno anche i partner di Australia, Giappone, Nuova Zelanda e Corea del Sud e l'Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell. "La Cina non è il nostro avversario" e "la sua crescita rappresenta un'importante opportunità per le nostre economie e il nostro commercio", ma "dobbiamo impegnarci con la Cina su questioni come il controllo degli armamenti e il cambiamento climatico". A questo si aggiungono "sfide importanti per la nostra sicurezza" perché Pechino "sta investendo massicciamente in nuove armi" e "si sta avvicinando a noi, dall'Artico all'Africa, investendo nella nostra infrastruttura". Stoltenberg ha sottolineato che "la Cina non condivide i nostri valori", "non rispetta i diritti umani fondamentali e cerca di intimidire altri Paesi". Per questo, per Stoltenberg, tutto questo deve essere affrontato dai Paesi alleati "insieme", sia come membri della Nato che "come comunità di Paesi che la pensano allo stesso modo". Bisogna continuare, per il segretario generale, nella consultazione "da vicino" e nella cooperazione "ove possibile" in modo tale da "rafforzare la resilienza delle nostre società" e "per proteggere i valori e le norme che condividiamo". (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE