MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Messico: Lopez Obrador saluta voto "storico" per rimuovere immunità a presidenti (6)

Città del Messico, 27 nov 2020 18:59 - (Agenzia Nova) - Il quesito riassume molte delle polemiche che Lopez Obrador ha da tempo nei confronti degli ex presidenti. Ai suoi predecessori, interpreti del periodo che etichetta come "neo-liberale", "Amlo" rimprovera "buchi monumentali nei bilanci, privatizzazioni di beni pubblici, corruzione generalizzata, frodi elettorali e politiche responsabili dell'incremento della violenza, della violazione dello stato di diritto". In particolare, a Carlos Salinas de Gortari (1988-1994), il presidente rimprovera di aver reso profonde le differenze sociali e l'aver donato a privati messicani e stranieri una quantità "senza precedenti" di beni pubblici. Privatizzazioni che Ernesto Zedillo (1994-2000) ha portato alle "estreme conseguenze" con operazioni, sostiene il presidente, che il Messico pagherà in termini di debito pubblico per molti decenni ancora. A Vicente Fox (2000-2006) viene imputata una intromissione illecite nelle successive elezioni presidenziali, quelle vinte da Felipe Calderon sullo stesso Lopez Obrador. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE