ISRAELE

 
 

Israele: Covid, avviata la vaccinazione degli adolescenti

Gerusalemme , 23 gen 17:51 - (Agenzia Nova) - Israele ha iniziato a somministrare i vaccini contro la Covid-19 agli adolescenti di età compresa tra i 16 e i 18 anni, previa approvazione dei genitori. Lo hanno annunciato oggi le autorità sanitarie del Paese. Dall'avvio della campagna vaccinale, sono stati vaccinati 2,5 milioni di abitanti su una popolazione complessiva di 9 milioni, secondo i dati diffusi ieri dal ministero della Salute. Intanto nel Paese è stata prolungata fino al 31 gennaio la serrata stabilita per arginare la diffusione del virus. Il Paese si è assicurato un enorme stock del vaccino Pfizer-BioNTech e si è impegnato a condividere rapidamente i dati sull'impatto con il produttore statunitense-tedesco. Nonostante la serrata e l'avvio della campagna di vaccinazione, secondo gli ultimi dati del ministero della Salute giovedì sono stati registrati 7.099 casi di contagio e 27 morti. Nel Paese si sono registrati diversi scontri tra polizia e rappresentanti della comunità ultraortodossa, che mal tollera l'imposizione della serrata, che prevede anche la chiusura delle scuole. Il governo ha minacciato di inasprire le sanzioni per chi viola le misure previste.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE