RECOVERY FUND

 
 

Recovery fund: secondo fonti von der Leyen ha inviato una lettera a Orban e Morawiecki

Bruxelles, 26 nov 2020 17:47 - (Agenzia Nova) - La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha inviato una lettera di risposta ai primi ministri di Ungheria, Viktor Orban, e di Polonia, Mateusz Morawiecki sul meccanismo di condizionalità dello stato di diritto nell'utilizzo dei fondi del Quadro finanziario pluriennale dell'Unione europea. Questo a quanto si apprende a Bruxelles. In particolare, verrebbe chiarito che il meccanismo concordato è in linea con le conclusioni del Consiglio europeo di luglio, che si tratta di uno strumento diverso dall'art.7 del trattato sull'Unione europea, che prevede la possibilità la sospensione di alcuni diritti per quei Paesi in violazione grave e persistente dei principi fondanti dell'Ue, e che sarà applicato in modo obiettivo.

Qualsiasi proposta sullo stato di diritto che è irricevibile per la Polonia lo è anche per l'Ungheria. Lo ha detto il primo ministro ungherese, Viktor Orban, che ha incontrato oggi a Budapest l'omologo polacco, Mateusz Morawiecki. I due si sono visti per esprimere una posizione comune in merito alla questione del legame tra la distribuzione dei fondi europei e il rispetto dello stato di diritto. "Abbiamo parlato di questioni importanti per la sovranità dei nostri Paesi.

Al vertice Ue di luglio, tutti lo ricorderanno, c'è stata una delle discussioni più aspre nella storia dell'Ue", ha detto il premier ungherese. "Abbiamo unito i nostri interessi e l'Ungheria non è pronta ad adottare nessuna proposta che sarebbe irricevibile per la Polonia. Di nuovo lotteremo insieme", ha continuato. "Il trattato Ue ci dà diritto di veto. Se un Paese ritiene che i suoi affari fondamentali possano essere violati, ne ha diritto. Quello che è sul tavolo al momento è un meccanismo sullo stato di diritto che non dice che la legge è sovrana, ma che creerebbe una sovranità della maggioranza", ha affermato Orban. La posizione di Budapest è chiara, "la discussione sullo stato di diritto e sui fondi per la lotta alla crisi sono questioni che non devono essere unite. E' necessario prendere decisioni rapide, ma combinare la discussione politica al salvataggio dell'economia non è un atteggiamento responsabile".
(Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE