IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Prandini (Coldiretti), crisi stalle italiane mette a rischio 100mila posti di lavoro

Milano, 25 nov 2020 14:56 - (Agenzia Nova) - Sono oltre 100mila i posti di lavoro messi a rischio dalla crisi delle stalle italiane dove si allevano i maiali per le produzioni di prosciutti e i salami Dop della tradizione Made in Italy. È quanto afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nelle lettere scritte ai ministri dell'Agricoltura Teresa Bellanova, della Salute Roberto Speranza e degli Esteri Luigi Di Maio sulla pesante crisi generata dall'emergenza Covid. Per questo – afferma Prandini – nella prossima legge di Bilancio è necessario prevedere forme di sostegno sul piano fiscale per i produttori di carne suina e, nello specifico, attraverso l'aumento della percentuale compensazione Iva fino al 10 per cento. "La filiera suinicola è strategica per il Paese con un valore di oltre 20 miliardi di euro e 8,3 milioni di capi allevati, ma è anche uno dei settori più esposti alle conseguenze delle misure di contenimento della pandemia" dice Prandini nel sottolineare che "livello di quotazioni il prezzo dei suini si è ridotto da marzo a giugno di oltre il 36 per cento, e da ottobre a novembre di oltre il 17 per cento, con una tendenza che è strettamente collegata alla chiusura e alla limitazioni della ristorazione e perdite così importanti mettono a rischio la tenuta stessa dell'intero sistema di allevamento e trasformazione, tenuto conto della destinazione di oltre l'80 per cento dei suini nazionali a salumi di eccellenza Dop". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE