IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Prandini (Coldiretti), crisi stalle italiane mette a rischio 100mila posti di lavoro (2)

Milano, 25 nov 2020 14:56 - (Agenzia Nova) - Il quadro economico è reso più critico dall'inatteso aumento delle materie prime per l'alimentazione dei suini che rappresenta quasi i due terzi del costo totale dell'allevamento. L'emergenza Covid sta innescando un nuovo cortocircuito sul fronte delle materie prime nel settore agricolo che – sottolinea la Coldiretti - ha già sperimentato i guasti della volatilità dei listini in un Paese come l'Italia che è fortemente deficitaria e ha bisogno di un piano di potenziamento produttivo e di stoccaggio per le principali commodities, dal grano al mais fino all'atteso piano proteine nazionale per l'alimentazione degli animali in allevamento per recuperare competitività rispetto ai concorrenti stranieri. "Una situazione – continua Prandini – che rende strategico il nuovo polo dei Consorzi agrari d'Italia (Cai) con la creazione di un'unica centrale di acquisto con economie di scala che permetteranno di avere mangimi a prezzi più competitivi. Cai rappresenta anche un soggetto in grado di intervenire per salvare – aggiunge Prandini - i grandi marchi alimentari italiani, come ad esempio il salumificio Ferrarini, per riorientarli verso la valorizzazione delle produzioni nazionali accelerando nel contempo l'internalizzazione del vero Made in Italy". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE