GOVERNO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Governo: Ruspandini (Fd'I), settore aeroportuale è stato abbandonato

Roma, 22 gen 17:26 - (Agenzia Nova) - "Promesse, slogan, e tante chiacchiere. Sono questi i risultati del governo italiano su questioni importantissime che si trascinano da troppo tempo e che non vedono il giusto termine. Anzi i segnali che giungono sono allarmanti. Le richieste di confronto dei sindacati hanno ormai raggiunto carattere giornaliero e ci raccontano di interi settori produttivi allo sbando, comparti economici senza alcuna prospettiva. E questo è il caso del trasporto aereo italiano e del suo indotto che stanno vivendo una crisi dalla quale non si sa come se ne uscirà". Lo afferma, in una nota, il senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini, capogruppo in commissione Trasporti al Senato e responsabile nazionale Trasporti. "La crisi sanitaria ha messo in ginocchio tutto il sistema, i dati purtroppo lo certificano - aggiunge -. Secondo le stime riportate da Iata, la principale associazione di categoria che riunisce le compagnie aeree, la ripresa sarà lunga e faticosa, serviranno anni prima che il traffico aereo riesca ad assorbire e smaltire la crisi in cui è sprofondato a causa del blocco dei viaggi per il coronavirus, il volume di traffico tornerà ai livelli del 2019 solo nel 2023. Anche Alitalia fa i conti con la crisi e nello stesso tempo presenta alle organizzazioni sindacali il nuovo schema di piano industriale che prevede 6mila lavoratori altamente qualificati posti in un limbo senza certezze, fuori dal ciclo produttivo e senza garanzie sul mantenimento delle qualifiche e delle certificazioni". (segue) (com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE