MIGRANTI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Migranti: rapporto Idos, in Lombardia stranieri sono 12,9 per cento degli occupati, il 65,7 per cento lavora nei servizi

Milano, 28 ott 2020 12:52 - (Agenzia Nova) - I cittadini stranieri residenti in Lombardia contribuiscono all’aumento del Pil regionale ma lavorano in condizioni penalizzanti e la retribuzione media di un cittadino straniero è di 1.179 euro rispetto ai 1.530 euro di un lavoratore italiano (circa il 23 per cento in meno). È quanto emerge dal Dossier statistico immigrazione 2020 realizzato dal centro ricerche Idos, in collaborazione con Cgil Lombardia, Cisl Milano Metropoli e Uil Milano Lombardia. Per quanto riguarda i sovraistruiti, la quota tra i lavoratori stranieri è del 30,5 per cento rispetto al 21,7 per cento degli italiani, mentre i lavoratori stranieri sottoccupati sono il 7,1 per cento del totale rispetto all’1,9 per cento dei lavoratori italiani. La condizione lavorativa è penalizzata anche dal fatto che ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno, per la richiesta di cittadinanza o per i ricongiungimenti famigliari, occorre dimostrare in tutti i casi di avere un reddito congruo. Questo costringe l’immigrato a svolgere comunque, e a qualunque condizione, un’attività lavorativa anche se pesante e malpagata. (segue) (com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE