LIBANO

 
 

Libano: partito Al Mustaqbal condanna incriminazione premier Diab per esplosione Beirut

Beirut, 14 dic 2020 08:39 - (Agenzia Nova) - Il gruppo parlamentare del partito libanese Al Mustaqbal, del premier designato Saad Hariri, ha rilasciato ieri un comunicato in cui denuncia un piano per “colpire la premiership” e “isolare il primo incarico della confessione sunnita in Libano”, pochi giorni dopo che il primo ministro dimissionario Hassan Diab è stato incriminato dal giudice Fadi Sawan per la devastante esplosione che ha colpito lo scorso 4 agosto il porto di Beirut. In un comunicato, il gruppo accusa coloro che hanno cercato di “settarizzare la catastrofe” dell’esplosione e “puntare il dito contro la confessione sunnita e i suoi leader”. “Sì, c’è un piano per colpire l’incarico di primo ministro – un piano di vendetta contro l’accordo di Taef, che ha conseguito una vera condivisione del potere e ha posto fine a un’era di monopolio e unilateralismo”, prosegue il comunicato, aggiungendo che il partito non consentirà a questo piano di realizzarsi. In base al sistema politico confessionale in vigore in Libano, la carica di primo ministro spetta a un esponente della confessione musulmana sunnita, l'incarico di presidente del parlamento spetta a un membro della comunità musulmana sciita e quello di presidente della Repubblica a un membro della comunità cristiana maronita. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE