DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Difesa: Legge Navale, i progressi di Leonardo verso i nuovi sistemi per la sicurezza marittima (2)

Roma, 01 mar 2018 13:15 - (Agenzia Nova) - Il quarto pattugliatore polivalente d’altura, la cui consegna è stimata per il 2024, dovrebbe essere il primo per la Marina Militare italiana dotato di un sistema di “full shooter” (di corto raggio). I sette Ppa sui quali sta lavorando Leonardo possono essere allestiti infatti con varie configurazioni, a seconda della missione da svolgere: da una configurazione “leggera”, relativa al compito di pattugliamento e integrata di capacità di autodifesa, a una “completa”, equipaggiata con il massimo della capacità di difesa. Per i Ppa, Leonardo fornirà inoltre i Combat management system (Cms) di nuova generazione, in grado di adeguarsi alla configurazione nave. I nuovi sistemi forniti da Leonardo includeranno, nella nave in configurazione completa, il nuovo radar di controllo del tiro multisensore (in banda X e Ka), un nuovo radar multifunzionale Active electronically scanned array (Aesa)a quattro facce fisse bi-banda (dual band radar-Dbr) nelle bande C e X, sensori Iff (per l’identificazione di velivoli amici/civili/nemici) di nuova generazione con antenna circolare conforme e l’innovativo Irst (InfraRed search and track) statico, un sistema di sensori all’infrarosso per la ricerca e il tracciamento di bersagli. Questi sono solamente alcuni dei nuovi sistemi di sicurezza su cui Leonardo sta lavorando nell’ambito delle commesse della Legge Navale, grazie alla quale la società sta conducendo un’innovazione significativa nel settore. (segue) (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE