ARMENIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Armenia: oggi elezioni presidenziali, unico candidato Sarkissian vincitore annunciato (2)

Erevan, 02 mar 2018 08:29 - (Agenzia Nova) - In questo contesto, l’elezione di Sarkissian appare scontata già al primo turno, quando saranno necessari i tre quarti dei voti dei 105 deputati dell’Assemblea nazionale di Erevan. Già nella giornata di ieri, in vista del voto odierno, Sarkissian ha illustrato in parlamento il suo programma nei sette anni di mandato presidenziale. Dopo aver ringraziato il capo dello Stato uscente Serzh Sargsyan per la fiducia concessagli, il diplomatico ha spiegato di considerare la sua elezione come un’opportunità “per contribuire alla soluzione dei principali problemi del paese”. “Non si tratta solo di un grande onore per me, ma anche di una grande responsabilità, specialmente per il fatto che l’Armenia sta entrando in una nuova fase di sviluppo, e del passaggio di transizione a un sistema di governo parlamentare”, ha detto Sarkissian. Nello specifico, gli emendamenti costituzionali approvati con il referendum del 6 dicembre 2015 hanno segnato il passaggio dell’Armenia da una repubblica semipresidenziale a una forma di governo parlamentare, motivo per cui sono state fondamentali le elezioni per l’Assemblea nazionale, tenutesi nell’aprile 2017, per portare alla situazione attuale e alla candidatura di Sarkissian. Quest’ultimo è stato ambasciatore dell’Armenia nel Regno Unito dal 1991 al 1995, nonché nel 1998-1999 e dal 2013 in poi; è stato inoltre capo della missione armena presso l'Ue nel 1995-1996 e primo ministro nel 1996-1997. Nel 2000 è stato il presidente fondatore dell'organizzazione no-profit internazionale Eurasia House International, e dal 2001 al 2013 ha ricoperto vari incarichi presso le compagnie British Petroleum, Alcatel e Telefonica. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE