RUSSIA

 
 

Russia: rilasciato l’attivista Navalnyj dopo 30 giorni di arresto

Mosca, 23 ago 2019 09:51 - (Agenzia Nova) - L'attivista politico dell'opposizione russa Aleksej Navalnyj ha lasciato il centro di detenzione speciale dopo 30 giorni di detenzione amministrativa. La sanzione è stata imposta per aver organizzato la manifestazione del 27 giugno a Mosca, in violazione delle norme per lo svolgimento di raduni e cortei. La protesta, infatti, non era stata autorizzata dalle autorità di sicurezza della capitale russa. Ieri, il tribunale ha deciso di non estendere il periodo di detenzione dell'attivista in conseguenza del ricovero in ospedale, per un giorno, avvenuto alla fine di luglio. Navalnyj, infatti, è stato ricoverato per una "reazione allergica acuta", circostanza che ha fatto temere un avvelenamento. La causa della reazione allergica non è mai stata individuata. Le proteste organizzate da Navalnyj lo scorso 27 luglio riguardano gli ostacoli posti dalle autorità alle candidature indipendenti alle elezioni municipali di Mosca previste l’8 settembre.
(Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE