SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: ministro Esteri turco, operazione militare Ankara indipendente da ritiro forze Usa

Ankara , 10 gen 2019 10:12 - (Agenzia Nova) - Un’operazione militare turca contro la formazione curda delle Unità di protezione dei popoli (Ypg) nel nord della Siria non è correlata al ritiro delle forze statunitensi. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, in un’intervista rilasciata all’emittente televisiva “Ntv”. Secondo il capo della diplomazia turca non è realistico pensare che gli Stati Uniti ritirino tutte le armi consegnate negli anni alle milizie alleate Ypg, milizie curde considerate un gruppo terroristico da Ankara. Il 9 gennaio, lo stesso Cavusoglu ha detto che la Turchia vuole mantenere il coordinamento con Mosca e Teheran durante il ritiro dei militari statunitensi dalla Siria alla luce di alcune “difficoltà” legate al processo. "Stiamo notando che gli Stati Uniti hanno alcune difficoltà con il ritiro delle proprie forze dalla Siria”, ha dichiarato il responsabile della diplomazia turca. Facendo riferimento alle Ypg, Cavusoglu ha osservato che Washington avrebbe alcune difficoltà a “tagliare i contatti” con alcune “organizzazioni terroristiche” che hanno “stretti legami” con gli Stati Uniti. “Vorremmo restare in contatto con la Russia durante questo processo così come con l'Iran, che è uno dei giocatori attivi nella regione, che ci piaccia o no”, ha detto Cavusoglu. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE