MALDIVE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Maldive: il partito pro-indiano del presidente Solih vince le elezioni parlamentari (3)

Male, 09 apr 2019 04:29 - (Agenzia Nova) - Il presidente eletto delle Maldive ha avvertito a novembre che il team economico del suo futuro Esecutivo sarà chiamato a far luce sugli accordi sottoscritto dal precedente esecutivo con la Cina, per finanziare lo sviluppo infrastrutturale del paese. Già all’indomani della sua elezione, il 23 settembre scorso, il presidente eletto aveva ammonito: “Preparatevi a uno scenario peggiore di quanto immaginiamo”; di lì a poco, i timori di Solih avevano trovato conferma: durante il suo primo incontro con l’ambasciatore cinese a Male, infatti, il presidente ha appreso che le Maldive non devono a Pechino 1,5 miliardi di dollari, come sostenuto dal precedente Esecutivo, ma il doppio: quasi tre miliardi di dollari, una cifra superiore a due volte le entrate annue del piccolo Stato insulare. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE