LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: primi scontri tra avanguardia di Haftar e Stato islamico a est di Sirte (3)

Tripoli, 02 mag 2016 15:58 - (Agenzia Nova) - Il generale, secondo quanto dichiarato dal portavoce dell’esercito libico, colonnello Ahmed al Mismari, si troverebbe nella sede dell’esercito ad al Maraj, dove si svolgono continue riunioni con i suoi ufficiali, l’ultima delle quali è avvenuta sabato scorso, 30 aprile. Il giorno prima, nell’anniversario della vittoria dei ribelli libici a Gasr Bu Hadi sulle truppe italiane del 1915, dei manifestanti pro-Haftar hanno bruciato una bandiera italiana a Bengasi per protestare contro le “ingerenze di Roma e delle Nazioni Unite” negli affari interni libici”. Secondo il portavoce del Consiglio della Shura dei giovani islamici di Derna, Hafez Muftah, nessuna bandiera italiana è stata bruciata a Derna, come invece riferito dai media vicini al governo di Bengasi. "L'Italia ci sostiene. Ha recentemente condannato i raid di Haftar sulla città: perché avremmo dovuto farlo?", ha detto il portavoce ad "Agenzia Nova". Per Muftah, la notizia sarebbe stata diffusa appositamente per "provocare un conflitto con l'Italia". (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE