DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Difesa: polemiche in Moldova dopo l'annuncio dell'arrivo di 200 militari Usa per esercitazioni Dragon Pioneer 2016 (2)

Chisinau, 02 mag 2016 16:32 - (Agenzia Nova) - La Nato, infatti, ha intensificato le esercitazioni militari in diversi paesi dell’area nei pressi delle frontiere russe. Diverse manovre militari, le ultime sono le Spring Thunder 2016, del marzo scorso, si sono svolte addirittura in Ucraina, “l’oggetto della contesa” fra Occidente e Russia dopo l’annessione unilaterale della penisola di Crimea attuata da Mosca due anni fa. Il paese più vicino per identità culturale alla Moldova, la Romania, partecipa in maniera attiva alle attività della Nato in Europa orientale: nel paese balcanico, infatti, sono presenti due centri di comando dell’Alleanza istituiti dopo il summit di NewPort, in Galles, del 2015. E proprio dalla Romania sono in arrivo i militari statunitensi che parteciperanno alle esercitazioni Dragon Pioneer che inizieranno domani insieme a 165 membri delle Forze armate moldave. Addestramento generale, operazioni di soccorso medico e sgombero, attività di manutenzione: queste ed altre ancore le principali manovre che si svolgeranno durante l’esercitazione che servirà a sviluppare la cooperazione militare fra Moldova e Stati Uniti, migliorando l’interoperabilità delle Forze armate dei due paesi. (segue) (Moc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE