DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Difesa: polemiche in Moldova dopo l'annuncio dell'arrivo di 200 militari Usa per esercitazioni Dragon Pioneer 2016 (4)

Chisinau, 02 mag 2016 16:32 - (Agenzia Nova) - I partiti filorussi, guidati dal Partito socialista moldavo (Psrm), contestano la presenza militare dell’Alleanza atlantica nel paese, in particolare visto che le esercitazioni si svolgeranno anche il 9 maggio, Giornata della vittoria. In dodici delle quindici ex repubbliche sovietiche, con l'eccezione degli Stati baltici, dal 1965 si celebra la Giornata della vittoria in memoria della capitolazione della Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale. “Tenere delle esercitazioni guidate dalla Nato in Moldova e mettere in mostra nuove tecnologie dell’Alleanza nella piazza principale di Chisinau in concomitanza con la Giornata della vittoria, come pianificato dal ministero della Difesa, è uno schiaffo pesante alla Costituzione, che sancisce la nostra neutralità”, ha detto il leader del Psrm, Igor Dodon. “Si tratta di un pesante schiaffo anche al parlamento nazionale che ha recentemente approvato una dichiarazione sulla sovranità e la neutralità”, ha aggiunto Dodon. (segue) (Moc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE