LIBIA

 
 

Libia: sei organizzazioni politiche contrarie al referendum costituzionale

Tripoli, 22 gen 09:02 - (Agenzia Nova) - Sei organizzazioni politiche della Libia hanno criticato il Comitato costituzionale che propone un referendum popolare sulla Carta fondamentale dello Stato. Secondo il Blocco democratico civile, il Blocco del rilancio libico, il Movimento nazionale libico, il Movimento giovanile patriottico, il Coordinamento dell'azione nazionale e il Gruppo libico americano la questione si ricollega ai vari dialoghi in corso in Tunisia, Marocco, Egitto e a Ginevra, sottolineando che alcuni partiti “non vogliono realmente soluzioni per far uscire la Libia da una situazione tragica e dolorosa”. La dichiarazione ha aggiunto questi stessi partiti “frappongono ostacoli alle elezioni” previste per il 24 dicembre “promuovendo l'idea di un referendum popolare sul progetto di costituzione”. Il comunicato accusa questi partiti di essere ben consapevoli che intraprendere la referendaria “renderà impossibile organizzare le elezioni”, né alla data stabilita né un anno o più tardi: si tratta, secondo la dichiarazione, di un modo per perdere tempo e prorogare lo status quo.
(Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE