LIBIA

 
 

Libia: Williams (Onu), oltre 11 mila migranti intercettati da inizio anno

Roma, 26 nov 2020 16:28 - (Agenzia Nova) - Quest’anno oltre 11 mila migranti e rifugiati sono stati intercettati in mare e riportati in Libia “che non può essere definito in alcun modo come un porto sicuro”. Lo ha detto oggi l’inviata Onu in Libia, Stephanie Williams, nel suo discorso al Shade Med - "Shared Awareness and De-confliction for the Mediterranean Sea", la conferenza ospitata dall'operazione europea Irini. “In centinaia hanno pagato con la vita, con 900 migranti morti o dispersi nel Mediterraneo da inizio 2020. Il 30 novembre, tre naufragi in un solo giorno hanno causato oltre 100 morti”, ha aggiunto Williams, sottolineando che i migranti detenuti in Libia (almeno 2.000 solo nei centri ufficiali, molti di più in quelli illegali) sono esposti a gravi violazioni dei diritti umani. Distruggere la rete del traffico di essere umani, ha aggiunto la rappresentante “ad interim” del segretario generale delle Nazioni Unite in Libia, è la chiave per prosciugare le risorse dei gruppi armati illegali che operano in Tripolitania. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE