USA

 
 

Usa: la senatrice democratica Feinstein rinuncia al seggio alla commissione Giustizia

New York, 24 nov 2020 05:41 - (Agenzia Nova) - La senatrice Dianne Feinstein, veterana 87enne del Partito democratico statunitense, rinuncerà al ruolo di capogruppo del suo partito alla commissione Giustizia del Senato federale Usa. Feinstein si piega così alle critiche sempre più forti provenienti dal suo partito per la sua gestione del processo di conferma della nomina della giudice della Corte Suprema Amy Coney Barrett. Feinstein è accusata dal suo partito di aver adottato una linea troppo morbida nei confronti della giudice, nominata da Trump poche settimane prima delle elezioni presidenziali dello scorso 3 novembre. In particolare, la senatrice è stata subissata dalle critiche per aver sbrigativamente abbracciato e ringraziato il capo della commissione Giustizia, il repubblicano Lindsey Graham, riconoscendogli di aver gestito con equanimità il processo di conferma della nomina di Barrett. Il gesto di Feinstein le è valsa una pioggia di polemiche da parte dei suoi colleghi di partito, che hanno contestato anche il fatto che la senatrice e Graham non indossassero mascherine al momento dell’abbraccio. Nelle scorse settimane influenti gruppi di pressione di orientamento progressista, come “Demand Justice”, che si batte per una espansione della Corte Suprema Usa al fine di mutarne gli equilibri politici, hanno chiesto a Feinstein di rinunciare al proprio ruolo di capogruppo democratico alla commissione Giustizia del Senato. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE