ALGERIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Algeria: le dichiarazioni di Macron sul Paese suscitano rabbia fra i politici (5)

Algeri, 23 nov 2020 15:02 - (Agenzia Nova) - Nell’intervista a “Jeune Afrique”, Macron ha dichiarato: “farò tutto ciò che è in mio potere per aiutare il presidente Tebboune in questo periodo di transizione. E’ coraggioso (…), non si cambiano un paese, istituzioni e strutture di potere in qualche mese”. “C’è stato un movimento rivoluzionario, che esiste ancora, in forma differente. C’è anche una grande volontà di stabilità, in particolare nella zona più rurale dell’Algeria. Bisogna fare tutto affinché questa transizione riesca. Ma c’è un fattore-tempo importante”, ha aggiunto il presidente francese. Oltre a una volontà francese di correggere certe posizioni ambigue prese da Parigi dopo le elezioni presidenziali che hanno avuto luogo in Algeria il 12 dicembre 2019, e che hanno portato al potere l’attuale presidente Tebboune, gli osservatori hanno interpretato queste dichiarazioni come una risposta complementare a precedenti dichiarazioni del capo dello Stato algerino su Macron. Tebboune in effetti aveva dichiarato all’emittente “France 24”: “mi fido di Macron, della sua integrità, della sua logica e del suo modo di vedere le cose”. Le dichiarazioni dei politici francesi sull’Algeria suscitano spesso polemiche e rifiuto cocente nel Paese, a causa della sensibilità delle relazioni passate fra i due paesi e delle circostanze storiche che hanno condotto lo Stato nordafricano all’indipendenza. (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE