LIBIA

 
 

Libia: direttore del Dis Vecchione incontra il generale Haftar a Bengasi

Tripoli, 21 gen 10:27 - (Agenzia Nova) - Il direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza italiano (Dis), Gennaro Vecchione, ha vistato nei giorni scorsi il Comando generale delle forze dell'autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) di Bengasi, capoluogo della Libia orientale, dove è stato ricevuto dal generale Khalifa Haftar. Lo ha annunciato con una nota pubblicata su Facebook lo stesso Lna. "Nell'ambito del rafforzamento delle relazioni diplomatiche tra il Comando generale e la Repubblica Italiana, e in attuazione dei colloqui tenuti dal comandante in capo (Khalifa Haftar) con il primo ministro dell'Italia, Giuseppe Conte, durante la sua recente visita (a Bengasi del 18 dicembre scorso), il comandante in capo ha ricevuto nel suo ufficio presso la sede del Comando generale una delegazione del governo italiano guidata dal capo dell'intelligence italiana, generale Gennaro Vecchione", si legge nella nota. "Durante questo incontro, sono stati discussi aspetti della cooperazione tra Libia e Italia e il rafforzamento delle relazioni tra le due parti. Si è anche parlato delle modalità di cooperazione nei dossier della lotta al terrorismo e alle migrazioni illegali, nonché delle misure che devono essere adottate da entrambe le parti per combattere questi fenomeni ed eliminarli". Da parte sua, spiega la nota dei libici, la delegazione italiana ha affermato "il pieno sostegno dell'Italia alla stabilità della Libia e il sostegno al processo politico in preparazione delle elezioni di fine anno, sottolineando il sostegno agli sforzi del Comitato militare 5 + 5, alle istituzioni unificate della Libia e agli sforzi patrocinati dalle Nazioni Unite per risolvere la crisi". Questo incontro si è concluso anche con "l'apprezzamento del generale Khalifa Haftar per gli sforzi della Repubblica Italiana per sostenere il popolo libico nella sua guerra al terrorismo e per sostenere la sua stabilità politica ed economica", precisa infine la nota del Comando generale dell'Lna. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE