NAGORNO-KARABAKH

 
 

Nagorno-Karabakh: presidente azerbaigiano, comunità internazionale non tema per le chiese cristiane

Baku, 24 nov 2020 08:28 - (Agenzia Nova) - I leader della comunità internazionale “non devono preoccuparsi” delle chiese cristiane in Nagorno-Karabakh. Lo ha detto il presidente azerbaigiano, Ilham Aliyev, che ieri ha visitato la città di Aghdam, capoluogo dell’omologo distretto che è tornato sotto il controllo delle autorità di Baku in base all’accordo trilaterale di cessazione delle ostilità siglato con Russia e Armenia lo scorso 9 novembre. "Oggi, a guerra finita, alcuni leader occidentali sollevano la questione di quale destino attende le chiese cristiane nei territori che sono passati sotto il controllo dell'Azerbaigian? Lo affermano anche nelle conversazioni che hanno con me ed esprimono preoccupazione nelle loro dichiarazioni ufficiali. Non vedo alcuna preoccupazione, invece, con i leader degli Stati occidentali che incitano sentimenti islamofobici, che chiudono un occhio rispetto agli insulti alle figure sacre dell'Islam e anzi incoraggiano coloro che li offendono. Non hanno il diritto di parlarne, questa volta. E in secondo luogo, tutti i luoghi di culto sul nostro territorio fanno parte del nostro patrimonio storico", ha detto Aliyev nel suo discorso ad Aghdam.
(Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE