SPAGNA

 
 

Spagna: nel secondo trimestre risparmio record del 22,5 per cento per dipendenti pubblici

Madrid, 24 nov 2020 09:08 - (Agenzia Nova) - I dipendenti pubblici e i pensionati spagnoli, che non hanno subito le conseguenze economiche scatenate dalla pandemia del coronavirus, alla fine del secondo trimestre di quest'anno hanno raggiunto una soglia di risparmio record pari al 22,5 per cento del loro reddito. Come riferisce il quotidiano "El Pais", lo ha reso noto l'Istituto nazionale di statistica (Ine) che conferma quanto già affermato in precedenza dalla Banca di Spagna, secondo la quale le famiglia composte da statali avevano accumulato un risparmio complessivo pari a 760 miliardi di euro. "I lavoratori che non hanno perso il lavoro o non sono finiti in cassa integrazione straordinaria e coloro che possono lavorare da cassa stanno risparmiando molto", ha affermato Ignacio Conde-Ruiz, vice direttore della Fondazione per gli studi economici applicati (Fedea) e professore all'Università Complutense di Madrid, aggiungendo che questo non è possibile per coloro che hanno un contratto temporaneo o sono stanno ricevendo sussidi di sostegno al reddito. Se il calo dei consumi nel secondo trimestre (23,9 per cento) a causa della pandemia ha, dunque, penalizzato i lavoratori precari, gli autonomi e gli imprenditori, dall'altro lato ha visto un aumento della disponibilità economica dei dipendenti funzionari e dei pensionati che non hanno visto ridursi il proprio reddito. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE