COVID

 
 

Covid: von der Leyen, servono accordi e visione comune

Bruxelles, 21 gen 23:36 - (Agenzia Nova) - E' necessario avere accordi comuni e una visione comune, soprattutto per le zone di frontiera. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al termine del Consiglio europeo. "Bisogna mantenere le frontiere interne comuni per i lavoratori transfrontalieri. Per questo è necessario avere accordi comuni e una visione comune su come gestire queste zone. Un rosso chiaro, un rosso scuro. Scoraggiare i viaggi inutili e limitarsi a quelli essenziali. La Commissione europea farà una proposta su come tenere insieme questi elementi", ha detto. "Per esempio, ci può essere un'area in cui ci sono due Stati membri vicini e una situazione epidemiologica simile", ha spiegato von der Leyen. Se uno dei due ha un approccio di chiusura e l'altro invece di apertura, si creerà una condizione in cui "le persone dalla zona chiusa si muoveranno verso la zona più aperta", cosa che "sostiene la diffusione del virus". Per questo motivo servono "approcci omogenei, con misure mirate che gli Stati possono applicare in modo mirato per contenere la diffusione del virus e garantire il flusso del mercato interno", ha detto von der Leyen. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE