COVID

 
 

Covid: Areu Milano, trend chiamate e interventi 118 in crescita, aumentano eventi respiratori

Milano, 29 ott 2020 19:17 - (Agenzia Nova) - Nel territorio metropolitano di Milano crescono le chiamate al 118 e gli interventi di soccorso, che per quasi il 40 per cento dei casi sono per problemi respiratori e infettivi. Lo fa sapere l’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, sottolineando il problema delle lunghe attese delle ambulanze fuori dalla maggior parte del territorio milanese, “in questo momento - spiega la nota - l’area più problematica dal punto di vista del soccorso sanitario”. Le chiamate alla sala operativa metropolitana ieri sono state 2.030, oggi alle 17 erano già 1.936. Gli eventi di soccorso oggi alle 17 erano a quota 1.215, lo stesso numero raggiunto ieri nell’intera giornata. Il 38 per cento degli interventi - fa sapere Areu - è stato oggi per eventi respiratori e infettivi. Nella prima parte di oggi - spiega la nota - si è assistito ad un numero di accessi ai pronto soccorso degli ospedali di riferimento della Soreu (sala operativa emergenza urgenza, ndr) metropolitana in linea rispetto allo stesso periodo di ieri; si assiste però ad un incremento relativo degli accessi per motivi respirativi e infettivi (41 per cento). Il numero degli eventi respiratori e infettivi processati dalla Soreu metropolitana è infatti in crescita rispetto a ieri (+34 alle ore 16). Il tempo medio di sosta delle ambulanze nei pronto soccorso degli ospedali dell'area metropolitana è stato nel pomeriggio di oggi di 36 minuti, con punte di oltre un'ora per il dieci per cento dei casi. Gli ospedali che mostrano situazioni critiche di iperafflusso alle ore 18 sono - fa sapere Areu - il Policlinico di Milano, il San Raffaele, l’ospedale di Saronno, l’ospedale di Rho, l’ospedale Sacco di Milano, gli ospedali San Carlo e San Paolo di Milano e l’ospedale di Cernusco.
(com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE