GIAPPONE

 
 

Giappone: banche pronte a sostenere la riduzione delle emissioni di CO2

Tokyo, 22 gen 06:32 - (Agenzia Nova) - I tre maggiori gruppi bancari del Giappone inietteranno centinaia di milioni di dollari in progetti infrastrutturali internazionali tramite nuovi fondi d'investimento destinati a progetti per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Lo riferisce il quotidiano "Nikkei", secondo cui aumenteranno in particolare gli investimenti in progetti per lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili, con l'obiettivo di contribuire all'obiettivo della neutralità carbonica entro i prossimi decenni. La riadesione degli Stati Uniti all'Accordo sul clima di Parigi, decretata dal nuovo presidente Usa Joe Biden, dovrebbe comportare una ulteriore accelerazione in questo senso. Sumitomo Mitsui DS Asset Management, unità di Sumitomo Mitsui Financial Group, ha inaugurato alla fine di dicembre il suo primo fondo obbligazionario internazionale per le infrastrutture, con una dotazione iniziale di 96 milioni di dollari, che acquisterà obbligazioni emesse per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici offshore, aeroporti, strade a pedaggio e altre infrastrutture. Il fondo ha già raccolto l'interesse di investitori istituzionali quali fondi di previdenza e assicurazione. Mitsubishi Ufj intende inaugurare il prossimo mese un proprio fondo d'investimenti in progetti infrastrutturali che terrà conto di fattori ambientali, sociali e di governance. Ad alimentare la spesa in infrastrutture, oltre al mutamento climatico, c'è anche la domanda nei Paesi emergenti con popolazioni in crescita, dove la priorità è il rafforzamento dei sistemi dei trasporti. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE