CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Cina: esplosione miniera Shandong, per il recupero dei minatori potrebbero servire altri 15 giorni

Pechino, 21 gen 16:55 - (Agenzia Nova) - I minatori intrappolati in una miniera d'oro in Cina dal 10 gennaio in seguito a un'esplosione potrebbero aspettare altri 15 giorni prima di poter essere salvati. Ventidue lavoratori sono rimasti intrappolati nella miniera di Hushan a Qixia, un'importante regione produttrice di oro sotto l'amministrazione di Yantai, nella provincia di Shandong, sulla costa nord-orientale cinese. Il bilancio è di un morto, undici sopravvissuti e dieci dispersi. Oggi i soccorritori hanno perforato nuovi pozzi per raggiungere dieci degli uomini nella sezione centrale della miniera, a più di 600 metri dall'ingresso, a cui sono stati inviati cibo e forniture mediche. Un altro sopravvissuto è stato localizzato in una sezione diversa. La causa, spiegata dai funzionari, sarebbe un "grave blocco" a 350 metri di profondità spesso circa cento metri e che pesa circa 70 tonnellate. "Potrebbero essere necessari almeno altri 15 giorni per superare gli ostacoli", ha detto in una conferenza stampa al quartier generale dell'operazione di soccorso Gong Haitao, vicecapo del dipartimento di Propaganda di Yantai. Circa 600 persone sono coinvolte nel soccorso, con 25 ambulanze in attesa sul posto, oltre a neurochirurghi, specialisti in traumatologia e psicologi. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE