SIRIA

 
 

Siria: governo condanna “pratiche aggressive” Usa nella regione della Jazira

Damasco, 21 gen 08:43 - (Agenzia Nova) - Il governo della Siria ha condannato “con forza” le presunte “pratiche aggressive” delle forze degli Stati Uniti nella regione della Jazira siriana, nell’est del Paese, sottolineando che esse rappresentano “una palese aggressione” alla sovranità e alla sicurezza del Paese. In un messaggio indirizzato al segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, e al Consiglio di sicurezza, il ministero degli Esteri e degli Espatriati di Damasco afferma che “la Repubblica araba siriana esprime la sua forte condanna” di tali “pratiche aggressive, quasi giornaliere, condotte dalle forze Usa nelle zone che esse occupano nella Jazira siriana”. In particolare, negli ultimi anni, “sono stati osservati quasi quotidianamente movimenti aggressivi delle forze dell’occupazione Usa, fra cui operazioni programmatiche di furto delle risorse siriane, dei raccolti agricoli e del petrolio della Jazira siriana, oltre all’invio nel Paese dall’Iraq di enormi rinforzi militari, su base quasi quotidiana, di equipaggiamento logistico, armi di vario genere e veicoli militari, verso alcune basi militari americane illegittime nella campagna della cittadina di Yarubiyah, nel governatorato di Al Hasaka, tramite il valico di confine illegittimo di Al Walid”, si legge nella nota. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE