GRECIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Grecia: Parlamento approva legge che estende acque territoriali a 12 miglia nello Ionio

Atene, 21 gen 09:47 - (Agenzia Nova) - Il Parlamento greco ha approvato la legge per l'estensione delle acque territoriali del Paese a 12 miglia nautiche nella zona di mare del Mar Ionio e delle isole Ionie fino a Capo Tenaro nel Peloponneso. Il voto è avvenuto questa notte con il sostegno della maggioranza assoluta dei deputati del Parlamento ellenico. Sono stati 284 i voti favorevoli, con il sostegno anche del principale partito dell'opposizione Syriza. L'estensione della zona costiera si basa sull'articolo 27 della Costituzione greca, in quanto si tratta di un cambio dei confini dello Stato, per il quale è richiesta una legge che sia approvata a maggioranza assoluta da parte dei parlamentari. La definizione dell'estensione della zona costiera nel Mar Ionio si basa sulla Convenzione sul diritto del mare e sull'articolo 3 della stessa, in cui si afferma che ogni Stato costiero ha il diritto inalienabile di estendere le proprie acque territoriali fino a 12 miglia nautiche. Il disegno di legge è stato preceduto dall'entrata in vigore di un decreto presidenziale, che chiude le baie marittime e traccia le linee di base. Come rilevato nell'articolo 1 del disegno di legge, la Grecia si riserva il diritto di esercitare nelle altre regioni del suo territorio i rispettivi diritti, in quanto derivano dalla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE