REGNO UNITO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Regno Unito: ministro Esteri, taglio aiuti internazionali consentirà risparmio di 4,5 miliardi di euro

Londra, 26 nov 2020 10:03 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, ha spiegato in una lettera inviata al "Financial Times" la ratio dietro il già contestatissimo taglio agli aiuti internazionali per il prossimo anno, annunciato nella giornata di ieri ai Comuni dal cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak. Il taglio (dallo 0,7 allo 0,5 per cento del Pil britannico) comporterà un risparmio calcolato in circa 4 miliardi di sterline all'anno (circa 4,5 miliardi di euro), ma in molti temono danni permanenti alle strutture umanitarie messe in piedi negli anni dal Regno Unito nel mondo, e alla reputazione del Paese stesso a livello internazionale. Raab spiega che la decisione è stata presa per fronteggiare "la peggiore contrazione economica in oltre 300 anni", definendola come "necessaria e temporanea" ma al contempo "molto difficile", promettendo un ritorno allo 0,7 per cento del Pil dedicato agli aiuti internazionali una volta che "la situazione fiscale permetterà". Il Regno Unito, sottolinea Raab, per il prossimo anno comunque avrà un budget di oltre 10 miliardi di sterline (circa 11,2 miliardi di euro) da dedicare alla cooperazione internazionale, rimanendo il secondo Paese più "generoso" del G7 dopo la Germania in relazione al proprio reddito nazionale lordo. (segue) (Rel)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE