GERMANIA

 
 

Germania: sindacato Dgb chiede controlli per rispetto norme sul lavoro da remoto

Berlino, 21 gen 17:59 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Confederazione sindacale tedesca (Dgb), Reiner Hoffmann, ha chiesto controlli severi sul rispetto della normativa in materia di lavoro da remoto, adottata dal governo federale nel quadro della risposta alla pandemia di coronavirus. Inoltre, Hoffmann ha proposto sanzioni severe per le imprese che non adempiono a tali regole. Intervistato dal quotidiano “Neue Osnabruecker Zeitung”, il presidente del Dgb ha definito “un punto debole” il fatto che non vi sia “abbastanza personale per monitorare il rispetto delle regole sull'home office e e sulla sicurezza sul lavoro. Per una lotta credibile contro la pandemia, ha evidenziato Hoffmann, sono necessarie “sanzioni significative” in caso di violazioni gravi delle norme. In questo modo, per il presidente del Dgb, i datori di lavoro che “non sono disposti ad accettare la situazione, ci penserebbero tre volte prima di correre questo rischio”. Per ridurre i contagi da Covid-19, su proposta del ministro del Lavoro e degli Affari sociali Hubertus Heil, il governo federale ha approvato un'ordinanza sull'home office. In vigore fino al 15 marzo, la norma dispone “il dovere” per le aziende di offrire ai propri dipendenti la possibilità di lavorare da remoto, “per quanto possibile secondo le condizioni operative”. Inoltre, le imprese sono tenute a rispettare rigorose condizioni di sicurezza per i propri lavoratori, al fine di proteggerli dal rischio di contrarre il Covid-19. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE