RUSSIA

 
 

Russia: Borsa di Mosca risente del rischio di sanzioni Usa su Nord Stream 2

Mosca, 19 gen 19:33 - (Agenzia Nova) - La Borsa russa ha chiuso le principali contrattazioni con vendite per i rischi delle sanzioni statunitensi sul Nord Stream 2 e per la notizia della Banca centrale della Federazione Russa sulla riduzione degli investimenti occidentali nell'economia del Paese nel 2020. I mercati esteri e il petrolio hanno mostrato invece un aumento in previsione dell'approvazione di un nuovo pacchetto di misure per stimolare l'economia statunitense. L'indice della Borsa di Mosca ha registrato 3443,23 punti, -0,8 per cento. L'indice Rts 1470,63 punti, -0,3 per cento. I prezzi della maggior parte delle società principali alla Borsa di Mosca sono scesi del 2,3 per cento. La Banca centrale russa ha riferito di un forte calo degli investimenti diretti dei non residenti nel settore non bancario dell'economia del Paese: nel 2020 sono ammontati a 1,4 miliardi di dollari, valore 21 volte inferiore rispetto al 2019 (28,9 miliardi di dollari). Il deflusso di capitali dalla Federazione Russa nel 2020 è aumentato a 47,8 miliardi di dollari. In giornata il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato sanzioni contro la nave posatubi Fortuna, impegnata nella costruzione dell'ultimo tratto del Nord Stream 2 e contro il suo proprietario. Sono state inoltre sottoposte a sanzioni due petroliere battenti bandiera russa e una società di Novorossiysk. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE