DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Difesa: governo tedesco, trattato Onu su divieto armi nucleari è controproducente

Berlino, 21 gen 10:43 - (Agenzia Nova) - Il governo tedesco ha ribadito il proprio rifiuto ad aderire al trattato dell'Onu sul divieto di armi nucleari, che entrerà in vigore domani, 22 gennaio, definendolo “controproducente”. È quanto riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. Nella risposta a un'interrogazione del gruppo di La Sinistra al Bundestag, il ministero degli Esteri tedesco ha affermato di considerare il trattato di proliferazione nucleare (Tnp), in vigore al 1970, “lo strumento più efficace per compiere passi concreti sul disarmo” strategico. Per il dicastero, l'intesa sul bando delle armi atomiche è in conflitto con il Tnp e può provocare “la frammentazione e un reale indebolimento degli sforzi internazionali per il disarmo in campo nucleare”. Inoltre, il governo federale considera “controproducente” il nuovo trattato delle Nazioni Unite. Il divieto delle armi nucleari non comporta, infatti, “un aumento della disponibilità al disarmo degli Stati dotati di armi atomiche, ma ha contribuito a inasprire il dialogo” sulla questione. In considerazione di questa “polarizzazione”, il governo federale sta cercando di concentrare l'attenzione su “passi concreti e fattibili verso il disarmo” nucleare. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE