BRASILE

 
 

Brasile: Banca centrale lascia tasso di sconto al 2 per cento, minimo storico

Brasilia, 21 gen 02:03 - (Agenzia Nova) - La Banca centrale del Brasile (Bc) ha deciso di lasciare invariato il tasso di sconto (Selic) al 2 per cento, il minimo storico dall'ultima riduzione disposta il 6 agosto 2020. La decisione è stata presa all'unanimità nel corso della riunione del Consiglio di politica monetaria (Copom) di ieri, 20 dicembre. La decisione arriva in un momento in cui si registra una significativa crescita dell'inflazione, soprattutto relativa ai prezzi degli alimenti. Il Selic è il principale strumento della Banca centrale per tenere sotto controllo l'inflazione ufficiale, misurata dall'Indice nazionale dei prezzi al consumo (Ipca). Nel 2020 l'indicatore ha chiuso al 4,52 per cento, al di sopra dell'obiettivo fissato al 4 per cento dalla Bc. Il Consiglio monetario nazionale (Cmn) della Banca centrale ha stabilito per il 2021 un obiettivo del 3,75 per cento. L'indice dei prezzi al consumo non potrebbe dunque superare il 5,25 per cento né scendere al di sotto del 2,25. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE