BREXIT

 
 

Brexit: Spagna, con accordo su Gibilterra riconquistiamo scena per prima volta in tre secoli

Madrid, 20 gen 15:05 - (Agenzia Nova) - L'accordo raggiunto con il Regno Unito il 31 dicembre consentirà alla Spagna di "riacquistare per la prima volta un ruolo di primo piano negli affari di Gibilterra per la prima volta negli ultimi tre secoli". Lo ha affermato la ministra degli Esteri, Arancha Gonzalez Laya, in un intervento alla delegazione della Commissione mista dell'Ue, aggiungendo che un mancato accordo con Londra avrebbe avuto "un impatto molto grave sull'economia locale". Senza un'intesa, inoltre, il Regno Unito avrebbe consolidato il carattere di "enclave coloniale" della "Roccia" attraverso opere nel porto e "altre misure di autarchia" cercando di rifornirsi da altre aree "fondamentalmente il Marocco". Gonzalez Laya ha poi ricordato che Gibilterra mantiene "legami" con i Paesi del Golfo Persico, con la Russia, oltre che con gli attori economici cinesi, soprattutto da Hong Kong, che potrebbero "svilupparsi in modo incontrollato" se la colonia britannica "si allontanasse dall'Ue e, per estensione, dalla Spagna".

Per tutti questi motivi, il capo della diplomazia spagnola ha evidenziato che senza accordo la Spagna "avrebbe perso la sua capacità di influenzare e controllare questo territorio per almeno una generazione". La ministra ha rimarcato che si tratta di un piano "ambizioso" che prevede per Gibilterra l'applicazione a Gibilterra di politiche e programmi dell'Ue come Schengen, un regime doganale per il traffico merci, nonché misure nel settore dei trasporti e dell'ambiente. In merito all'applicazione di Schengen, Gonzalez Laya ha ribadito che la Spagna avrà "l'ultima parola" su chi o quali merci entreranno nella colonia britannica una volta che tutte le barriere fisiche saranno state rimosse. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE