SERBIA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Serbia-Cina: nuovo ministro Esteri Selakovic a colloquio con ambasciatore Chen Bo (6)

Belgrado, 30 ott 2020 11:54 - (Agenzia Nova) - Le acciaierie di Smederevo sono balzate presto al primo posto nella lista dei maggiori esportatori in Serbia, come testimonia la classifica pubblicata dal ministero delle Finanze di Belgrado nel luglio 2019. A partire da gennaio e fino a maggio di quello stesso anno le acciaierie hanno esportato beni per un valore di 313,2 milioni di euro, a fronte dei 251,6 milioni di euro di Fca e dei 170,2 milioni di euro della fabbrica di pneumatici Tigar acquisita da Michelin. Le acciaierie di Smederevo si sono presentate così come un "cavallo di Troia" per l'ingresso della produzione cinese in Ue, grazie agli accordi di libero scambio stretti da Bruxelles con i paesi, come la Serbia, con cui vige un Accordo di stabilizzazione e associazione (Asa). I risultati delle esportazioni di Smederevo sono stati ottenuti nonostante i dazi imposti dalla Commissione europea al termine di un'indagine sull'importazione dei prodotti dell'acciaio fra cui quelli di provenienza cinese. La decisione ha riguardato anche l'importazione in Ue da Brasile, Iran, Russia, Ucraina e dalla Serbia. Il braccio di ferro fra l'Ue e l'acciaio di Smederevo si è andato ad incrociare negli scorsi anni con quello fra il presidente Usa Donald Trump e l'acciaio di provenienza Ue importato negli Stati Uniti. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE