LIBIA

 
 

Libia: “Al Arabiya”, mercenari turchi arrestano ufficiali libici

Tripoli, 23 dic 2020 09:35 - (Agenzia Nova) - Le emittenti televisiva panarabe "Al Arabiya" e "Al Hadath", entrambe con sede a Dubai, riferiscono che le milizie armate affiliate alla Turchia “hanno usato la violenza contro il personale di sicurezza che si era rifiutato di arrestare i civili nella capitale libica, Tripoli”. L'intelligence turca, spiegano le fonti delle tv basate negli Emirati Arabi Uniti avrebbero anche arrestato degli agenti libici, colpevoli di aver scritto “lettere segrete” raccomandando che i turchi lascino la Libia. Alcuni consiglieri militari libici, continuano le fonti, sarebbero stati “segnalati per il pensionamento” dopo aver denunciato “persone addestrate per portare idee estremiste nel Paese nordafricano”. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE