SPECIALE ENERGIA

 
 

Speciale energia: egiziana Ganope incrementerà produzione di greggio a 27,6 miliardi di barili al giorno

Il Cairo, 20 gen 14:15 - (Agenzia Nova) - La Ganoub El Wadi Petroleum Holding Company (Ganope), controllata dallo Stato egiziano, mira a incrementare la produzione di greggio a 27,6 barili miliardi di barili al giorno (bpd) nel prossimo anno fiscale 2021/2022, che prenderà il via il primo luglio. Lo ha dichiarato Alaa al Batal, presidente di Ganope, durante l'assemblea degli azionisti, secondo quanto riferito da un comunicato stampa del ministero del Petrolio. Nel corso dell’assemblea, a cui ha preso parte il ministro del Petrolio, Tarek el Molla, è stato approvato il budget di pianificazione del prossimo esercizio fiscale. Ganopre prevede di “perforare undici pozzi esplorativi nel prossimo esercizio, con un investimento di oltre 37 milioni di dollari", ha detto Al Batal. Ganope è responsabile delle concessioni nel Mar Rosso e nell'Alto Egitto, oltre che dei progetti intermedi (mid-stream) e a valle (downstream). Da parte sua, il ministro El Molla ha detto: “Il Mar Rosso vedrà una nuova fase di attività a monte (upstream) nel prossimo periodo, alla luce di una serie di accordi firmati di recente con le più grandi aziende del mondo, tra cui Chevron, Shell e Mubadala". L'Egitto sta progettando di diventare autosufficiente nel settore dei prodotti combustibili entro il 2023, attraverso l’attuazione e l’entrata in funzione di tutte le espansioni nelle raffinerie egiziane. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE