GOVERNO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Governo: ministro Franceschini, dobbiamo costruire una nuova prospettiva politica

Roma, 20 gen 08:13 - (Agenzia Nova) - Tutto il giorno accanto a Conte in aula, il telefono bollente, la lunga attesa per il verdetto del Senato. Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, è stato uno dei demiurghi della crisi e in una intervista a "la Repubblica" spiega la scelta di andare in Parlamento cercare i voti. "In alcuni momenti esistono del doveri nei confronti del Paese. C'è un governo che ha preso la fiducia e ora è nella pienezza dei poteri. E sappiamo quanto serva questo nel mezzo di una pandemia. Approveremo subito lo scostamento, i nuovi ristori e manderemo entro febbraio il Recovery plan in Europa. Una crisi sarebbe stata un salto nel buio per l'Italia", "E' chiaro - continua - che quello di oggi non è un punto di arrivo, ma di partenza, su cui costruire una prospettiva politica. Anche se avessimo 161 voti al Senato sarebbe un traguardo simbolico, ma la sostanza non cambierebbe. Un governo è forte se può contare su almeno 170 senatori. Ora quindi dobbiamo lavorare per rafforzarci". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE