GRECIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Grecia: caso Novartis, parlamento vota contro autorizzazione a procedere per politici coinvolti nell'inchiesta

Atene, 19 mag 2018 10:18 - (Agenzia Nova) - Il parlamento greco ha votato contro l’autorizzazione a procedere nei confronti di dieci ex ministri e primi ministri coinvolti nel caso delle presunte tangenti pagate dalla compagnia farmaceutica svizzera Novartis. Secondo quanto riporta il quotidiano “Ekathimerini”, contro l’autorizzazione a procedere hanno votato 168 deputati su 172, mentre il principale partito di opposizione, la Nuova Democrazia, si è astenuto dal voto. Parlando nel corso della seduta, l’ex premier Antonio Samaras – tra gli indagati nell’inchiesta – ha attaccato i deputati sostenendo che “il vicolo cieco in cui avete condotto il paese è così buio che avete bisogno di vittime sacrificali da insultare in modo da distogliere l'attenzione dell’opinione pubblica dai vostri tristi fallimenti”. “Queste calunnie non provate hanno creato un ambiente malato secondo cui per i politici non devono essere applicate le regole, a scapito dell'onore e della dignità di coloro che vengono calunniati e, peggio ancora, a scapito della giustizia e della democrazia”, ha dichiarato dal canto suo l’ex ministro e attuale governatore della Banca centrale greca, Yannis Stournaras. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE