RUSSIA

 
 

Russia: dibattito Europarlamento, liberare Navalnyj e Ue ampli sanzioni

Bruxelles, 19 gen 18:30 - (Agenzia Nova) - Le autorità russe sono invitate a rilasciare l'oppositore russo, Aleksej Navalnyj, e l'Unione europea ad utilizzare per includere anche quanti sono coinvolti nel suo arresto. Nel dibattito in aula di oggi pomeriggio con l'Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, i parlamentari europei hanno invitato le autorità russe a rilasciare immediatamente il politico dell'opposizione russo e attivista anti-corruzione Aleksej Navalnyj, sottolineando che il suo arresto e il modo in cui è avvenuto violano chiaramente il diritto internazionale e la Costituzione russa. I deputati chiedono inoltre che le sanzioni dell'Unione europea attualmente applicate ai funzionari russi responsabili dell'avvelenamento di Navalnyj vengano ampliate per coprire le persone coinvolte nella sua prigionia. Secondo i deputati, per tutti questi scopi, l'Ue non deve esitare a utilizzare il suo nuovo regime globale di sanzioni sui diritti umani dell'Ue. Alcuni eurodeputati hanno inoltre affermato che occorre fare molto di più per ritenere il Cremlino effettivamente responsabile delle sue violazioni dei diritti umani e della politicizzazione del sistema giudiziario russo. Diversi hanno chiesto all'Ue, e ad alcuni governi nazionali e regionali in particolare, di procedere con l'annullamento dei lavori rimanenti sul gasdotto Nord Stream 2, come mezzo per imporre adeguate sanzioni economiche contro il governo russo. Altri hanno affermato che il presidente russo Vladimir Putin sembra aver paura di seguire le orme del dittatore bielorusso Aleksandr Lukashenko, e quindi sta facendo del suo meglio per arrestare i critici del regime. Giovedì l'aula voterà una risoluzione sulla vicenda.



(Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE